Volate con US > Informazioni sui viaggi > Viaggi internazionali

Viaggi internazionali

Programma di esenzione dal visto

Il Ministero della Sicurezza nazionale statunitense (Department of Homeland Security, DHS) richiede a tutti i viaggiatori qualificabili di usare il sistema elettronico di autorizzazione ai viaggi (Electronic System for Travel Authorization, ESTA) per i viaggi verso gli Stati Uniti nell'ambito del programma di esenzione dal visto (Visa Waiver Program, VWP).

Tutti i cittadini dei Paesi previsti dal programma VWP dovranno presentare una domanda di autorizzazione ESTA, per la quale a partire dall'8 settembre 2010 il DHS addebiterà $14. È possibile presentare la domanda di autorizzazione in qualsiasi momento prima del viaggio. Suggeriamo di farlo non appena si inizia a pianificare il proprio viaggio negli Stati Uniti. Nella maggior parte dei casi, il sistema ESTA fornirà una conferma immediata dell'idoneità per il programma VWP.

È possibile presentare la domanda di autorizzazione in qualsiasi momento prima del viaggio. Suggeriamo di farlo non appena si inizia a pianificare il proprio viaggio negli Stati Uniti. Nella maggior parte dei casi, il sistema ESTA fornirà una conferma immediata dell'idoneità per il programma VWP.

Una volta ottenuta l'approvazione, l'autorizzazione ai viaggi ESTA:

  • è valida per una durata massima di due anni o fino alla scadenza del passaporto, se precedente;
  • è valida per molteplici ingressi negli U.S.A.;
  • non è una garanzia di ammissione negli U.S.A., in quanto l'approvazione ESTA autorizza i viaggiatori esclusivamente a salire a bordo di un velivolo per il viaggio verso gli U.S.A. nell'ambito del programma VWP.

Paesi che partecipano al programma di esenzione dal visto VWP:

Andorra
Islanda
Nuova Zelanda
Australia
Irlanda
Norvegia
Austria
Italia
Portogallo
Belgio
Giappone
San Marino
Brunei
Lettonia
Singapore
Repubblica Ceca
Liechtenstein
Slovacchia
Danimarca
Lituania
Slovenia
Estonia
Lussemburgo
Corea del Sud
Finlandia
Malta
Spagna
Francia
Principato di Monaco
Svezia
Germania
Paesi Bassi
Svizzera
Ungheria
Regno Unito

Passaporti

Il passaporto è il metodo di identificazione preferito per i viaggi internazionali. In molti Paesi è l'unico documento accettato. Qualunque sia la destinazione, il passaporto può accelerare il passaggio alla dogana.

Il viaggiatore ha la responsabilità di esibire la corretta documentazione per i viaggi internazionali (che includono Messico, Canada, i Caraibi, l'America Latina, il Medio Oriente e l'Europa). In assenza della documentazione richiesta, non sarà consentito salire a bordo.

Requisiti per viaggi internazionali

Cittadini non statunitensi: verificare prima del viaggio le condizioni di ingresso tramite le autorità consolari dei Paesi che si desidera visitare.

Europa, America Latina, Caraibi, Messico, Canada

Per quanto riguarda i viaggi internazionali, i cittadini statunitensi devono presentare un passaporto valido.

Minori

Tutti i bambini, indipendentemente dall'età, devono essere in possesso della documentazione di viaggio richiesta dai Paesi visitati in un itinerario internazionale. I passeggeri di età inferiore a 18 anni non devono presentare un documento di identità per voli all'interno degli Stati Uniti. Sarà sufficiente l'identificazione da parte di un adulto responsabile del minore.

Allo scopo di evitare il rapimento di bambini a livello internazionale, molti governi hanno avviato delle procedure, nei punti di ingresso e di uscita, secondo cui può essere obbligatorio presentare una documentazione comprovante il grado di parentela o l'autorizzazione al viaggio del bambino da parte di genitori o tutori legali assenti.

Contatti in caso di emergenza

Il Ministero dei Trasporti statunitense ha disposto che le linee aeree U.S.A. debbano disporre di informazioni per i contatti in caso di emergenza per quanto riguarda i cittadini statunitensi che viaggiano all'estero. I contatti di emergenza non devono necessariamente essere parenti e tutte le informazioni saranno mantenute riservate. Tutti i passeggeri della US Airways in volo tra Stati Uniti e Canada, Caraibi ed Europa dovranno fornire tali informazioni.

Modulo I-94

Il Ministero dei Trasporti statunitense ha disposto che le linee aeree U.S.A. debbano disporre di informazioni per i contatti in caso di emergenza per quanto riguarda i cittadini statunitensi che viaggiano all'estero. I contatti di emergenza non devono necessariamente essere parenti e tutte le informazioni saranno mantenute riservate. Tutti i passeggeri della US Airways in volo tra Stati Uniti e Canada, Caraibi ed Europa dovranno fornire tali informazioni.

Questo modulo verrà distribuito al check-in o durante il volo di ritorno negli Stati Uniti e dovrà essere compilato da tutti, ad eccezione di:

  • cittadini statunitensi
  • residenti stranieri di ritorno
  • stranieri con visto per l'immigrazione
  • cittadini canadesi in visita o in transito

Stampare una copia prima del volo.